La fortuna con l’effe maiuscola

Commedia in tre atti di Armando Curcio ed Eduardo De Filippo

Regia di Casimiro Gatto

con Martina Aloisio, Fedele Battipede, Antonio De Biase, Gaetano Di Cunto, Ivan Donadio, Luca Donadio, Domenico Donato, Matteo Fasanella, Sabrina Fasanella, Matteo Forestieri, Nunzia Manco, Mariella Pudia, Lucrezia Zaccaro

Scene di Antonio Mitidieri

 La commedia scritta a quattro mani nel 1942 da Armando Curcio ed Eduardo De Filippo, è ambientata nella Napoli post-bellica e racconta la miseria e l’arte di arrangiarsi attraverso uno spaccato di vita familiare intriso di sberleffi, risate ed equivoci. Il testo, vive di concetti attuali che si riformulano nel tempo, e condensa tutti gli elementi tradizionali della farsa del drammaturgo partenopeo sempre attento ad evidenziare la condizione di bisogno, materiale e morale e l’ingiustizia familiare, sociale o addirittura esistenziale dell’uomo. Giovanni Ruoppolo vive con la moglie Cristina e il figlio adottivo Enricuccio una vita di miserie e stenti. Finalmente, un giorno, una proposta inaspettata può portare a Giovanni e alla sua famiglia,  un po’di tranquillità e serenità. Quando l’affare si sta per concludere arriva un’altra novità che potrebbe farli diventare veramente ricchi. A Giovanni viene comunicato che è l’erede di un grosso patrimonio e sembra essere arrivata anche in casa Ruoppolo la Fortuna con la “f” maiuscola….ma non è mai così facile per chi è costretto ad arrabattarsi per vivere……

Aprustum ha esordito con questo spettacolo il 15 marzo 2008 nella seconda stagione teatrale comunale di Cassano Allo Ionio. Presto il lavoro sarà replicato, visto il grande successo che ha riscosso con il teatro comunale di Cassano tutto pieno.